domenica 2 gennaio 2011

Buy online your copy of POPUP! ARTBOOK

Il primo libro dedicato interamente al festival Pop Up!

Un vero e proprio artbook di oltre 200 pagine, in cui immagini fotografiche, grafica e contributi autorevoli si alternano in un gioco di colori e forme sullo stile di una fanzine indipendente, segno della libertà creativa che muove il festival Pop Up! e i suoi protagonisti.

Il libro frutto della collaborazione tra l’associazione culturale MAC e la Franco Cosimo Panini Editore, raccoglie in un cofanetto imperdibile anche le immagini di Rovina, istallazione ad opera dell’artista Ericailcane che ha riaperto al pubblico Porta Pia registrando un grande successo di pubblico e di critica.

The first book devoted entirely to the festival Pop Up!

A real artbook of over 200 pages, in which photographic images, graphics and authoritative contributions alternate in a play of colors and shapes the style of an independent fanzine, a sign of creative freedom that moves the festival Pop Up! and its protagonists.

The book, a collaboration between the cultural association MAC and Franco Cosimo Panini Editore, collected in a box not to be missed also the images of Rovina, installation by artist Ericailcane which reopened to the public Porta Pia enjoys great success and critics

PopUP! Artbook

FORMATO: cm 22,5 x 27,5
PAGINE: 224 completamente illustrate
TESTO bilingue italiano / inglese
LEGATURA: rilegato con cucitura a vista;
cofanetto in cartone serigrafato

N. Pagine224
ISBN9788857002613
Price EUR 35

Shipping costs and delivery time
Price Popup Arbook € 35,00
Italy € 2,90 / Delivery 3 days
Europe € 5,10 / Delivery 5-6 days
Worldwide € 12,60 / Delivery 8-10 days



Seguici su www.maconline.it

venerdì 8 maggio 2009

E' online il nuovo Blog POP UP! 2009

Per essere aggiornati in tempo reale su tutto quanto sta per accadere ad Ancona,
visitate il nuovo blog interamente dedicato a POP UP! Arte contemporanea nello spazio urbano, festival di Popular e Urban Art, 2° edizione, Ancona Giugno/Dicembre 2009.

www.popup2009.blogspot.com

martedì 21 aprile 2009

WORKSHOP di Poster art Contest:i protagonisti





Dopo il successo ottenuto lo scorso anno, l’Associazione Culturale MAC - Manifestazioni Artistiche Contemporanee presenta la seconda edizione di POP UP! Arte contemporanea nello spazio urbano, il festival che animerà la città di Ancona da Giugno a Dicembre 2009, con un programma ricco di eventi dedicati alle espressioni artistiche più all’avanguardia nel panorama artistico internazionale.

POP UP! Si apre con un progetto innovativo e coinvolgente, il Contest di Poster Art, un concorso aperto ai ragazzi di età compresa tra i 13 e i 20 anni. I partecipanti, venti ragazzi, provenienti dalle scuole superiori di Ancona e tutte le altre provincie marchigiane, che liberamente hanno inviato la propria idea di manifesto, si sono incontrati per il primo appuntamento Venerdì 17 aprile, presso il Centro Sperimentale di design Poliarte, partner dell’evento.
Lo spirito del Contest, la volontà di dar spazio (pubblico) alla voce e alla sensibilità giovanile di ragazzi motivati, attivi, osservatori perspicaci e non per nulla isolati, e la finalità, ossia la possibilità di esporre in un allestimento di arte pubblica i manifesti prodotti, offrono l’occasione di uscire allo scoperto condividendo la passione per l’arte, l’amicizia e la volontà di partecipare attivamente alla vita culturale della città. Un’opportunità vissuta dai ragazzi come un raro momento di crescita personale, introspezione e comunicazione spontanea, che esula dalla ritmica del vivere quotidiano, insomma un’esperienza da ripetere!

Il workshop artistico e di approfondimento tecnico, offerto ai partecipanti, si è svolto nel migliore dei modi, nell’entusiasmo condiviso di docenti e “studenti”, in uno spirito di partecipazione viva e conoscenza reciproca. L’obiettivo di offrire gli strumenti necessari per il componimento dell’opera d’arte, nel caso specifico un manifesto, è stato raggiunto affrontando un programma completo e trasversale, toccando tematiche propedeutiche alla produzione spontanea dell’opera.
Un percorso formativo che inizia dall’analisi del processo creativo - lasciar fluire le idee senza censure, applicare il pensiero critico, trovare una mediazione realista – per passare alla tecnica attraverso nozioni di copywriting - sull’importanza del rapporto tra produzione del manifesto, fruizione, confronto tra parole e immagini- e grafica - composizione grafica del manifesto, lettering, immagini e colori scelti. Il Workshop è stato tenuto da alcuni docenti e collaboratori del Centro Sperimentale di design Poliarte di Ancona, Ilaria Merlotto, psicologa, e Manuela Pagnini, counselor, dal Prof. Claudio Traù, dal Prof. Fred Bonci Del Bene. Direzione artistica e coordinamento del Contest, Allegra Corbo.

martedì 17 marzo 2009

sabato 14 marzo 2009

REGOLAMENTO CONTEST DI POSTER ART

CONTEST di POSTER ART
aprile-maggio 2009

ESCI ALLO SCOPERTO! REALIZZA IL TUO MANIFESTO

Concorso aperto ai ragazzi di età compresa tra i 13 e i 20 anni
La partecipazione è gratuita

A chi è rivolto il contest
POP UP! lancia un concorso di Poster Art aperto ai ragazzi di età compresa tra i 13 e i 20 anni, invitati ognuno a realizzare un proprio manifesto.
Il Contest è aperto a chiunque abbia esigenza di esprimersi, chiunque abbia veramente qualcosa da dire, con la propria poetica, pur senza avere necessarie ambizioni o esperienze in materia artistica.
E’ la propria individualità, la propria spinta interiore, la voglia di parlare di sé al mondo, che diventa il fulcro del progetto.

Perché partecipare
E’ un’esperienza unica, ludica, di confronto, artistica e formativa.
Offre una prospettiva diversa, l’opportunità di esprimere liberamente sé stessi, di partecipare alla realizzazione di un’opera di arte pubblica e essere protagonisti della vita culturale della città.

Come partecipare
I ragazzi interessati a partecipare dovranno inviare una propria idea di manifesto, in formato A4, entro sabato 4 aprile 2009 a:
info@maconline.it oppure per posta ordinaria all’indirizzo MAC-Manifestazioni Artistiche Contemporanee, via Guazzatore n.222, 60027 Osimo (AN) specificando il proprio nome e cognome, indirizzo mail e numero di telefono.

Sulla base dell’idea espressa in questo elaborato, verranno scelti 60 ragazzi che potranno partecipare gratuitamente ad un workshop che si terrà presso il CSD.
I risultati della selezione saranno comunicati entro il 10 aprile 2009 e saranno disponibili anche online sul blog www.popup2008.blogspot.com

Programma del workshop
Venerdì 17 aprile 2009 presso il CSD - Centro Sperimentale di Design - via Miano 41 a/b Ancona www.centrodesign.it, si terrà un workshop di una giornata, con il seguente programma:
• Mattino / lezioni di orientamento e approfondimento sui contenuti generali del progetto, tenuti da docenti del CSD e dal tutor del Contest, l’artista Allegra Corbo.
• Pranzo offerto.
• Pomeriggio/ incontri e lezioni, che forniscono ai partecipanti alcune nozioni tecniche per la realizzazione del manifesto, tenuti da un grafico e un copyright docenti del CSD e dal tutor del Contest, l’artista Allegra Corbo.
Venerdì 8 maggio 2009 presso il CSD, consegna elaborati, che verranno tutti pubblicati sul blog di pop up.
Venerdì 15 maggio 2009 presso il CSD, meeting di restituzione. I partecipanti saranno invitati per eleggere i manifesti da esporre nell’ambito di POP UP! 2009 e per partecipare all’ideazione dell'installazione che si terrà a giugno 2009 (presso gli archi di via Marconi ad Ancona) in occasione dell'happening inaugurale dell’evento POP UP! 2009.

Approfondimenti
I temi oggetto del contest sono legati a tre moduli (modelli rappresentativi): manifesti elettorali, manifesti da circo e manifesti slogan.
Ciascun partecipante può scegliere il modello più vicino alla propria attitudine per parlare di sé, della propria individualità, o di una qualsiasi necessità o emergenza.

Manifesti elettorali
”La propaganda del sé”; exploit nel “mondo della politica“. L’obiettivo è di utilizzare questo modello per esaltarne la sua natura essenziale, caratterizzata da interesse sociale e antropologico. Impugnando gli strumenti più intimi e puri, quelli che permettono una comunicazione diretta, forte, densa di immagini e slogan, ciascuno potrà esprimere i propri impulsi, idee, lanciare messaggi o candidarsi a proprie elezioni immaginarie, come in un gioco provocatorio.
Manifesti da circo
L’iconografia e l’immaginario evocativo della realtà circense diventano oggetto di manipolazione e reinterpretazione; il circo non è solo l’emblema dello spettacolo, di attrazioni e di esibizioni, ma un mondo di artisti che vivono, lavorano e viaggiano in aggregazione, come una piccola società. Lo spettacolo nasce dall'enfasi dei gesti, umani e disumani, grotteschi e meravigliosi, che espressi al massimo delle loro potenzialità, diventano numeri da pista. Con la semantica del manifesto circense, con le immagini degli acrobati e clown, dei freaks e degli animali feroci, immedesimandosi proprio con i personaggi appartenenti a quella realtà, si elaborerà una satira dell’esistere.
Manifesti slogan
L'origine della parola slogan é grido di guerra; oggi è una frase memorabile ricca di sfumature allusive e pungenti, una massima filosofica, un motto arguto e scherzoso, una sentenza - priva di giudizio, ovvio, ma di opinione saggia o di grassa comicità - in ogni caso, comunicazione immediata e semplificata per manifestare un proprio pensiero. La scelta dell’elaborazione di uno slogan, non comportando alcuna preparazione artistica, consente la partecipazione di tutti al contest. L’importante è l’idea, il messaggio che ciascuno di noi vuole e può gridare alla città!

Qualsiasi variazione al programma sarà comunicata.

mercoledì 11 marzo 2009

POP UP! 2009 ..... coming soon

E' in arrivo la seconda edizione di POP UP! arte contemporanea nello spazio urbano. Il festival di arte contemporanea e cultura urbana che dal 2008 anima la città di Ancona.
L'edizione 2009 sceglie la POSTER ART, ulteriore forma artistica di street art.
Il poster, il manifesto si libera del suo aspetto puramente pubblicitario e promozionale e "torna ad essere bello perchè esteticamente bello, perchè leggibile, perchè commovente, perchè capace di suscitare reazioni, le più diverse, le più inaspettate", caricandosi di nuovi significati e poesia.

martedì 25 novembre 2008

Ericailcane e Blu: "Bottles"



Dopo la partecipazione a Pinta! Paint on fishing boat, Ericailcane ritorna ad Ancona per completare la maestosa opera iniziata poco più di mese fa da Blu, l’artista senigalliese artefice della prima bottiglia.
Il wall painting sul silos gemello è la migliore conclusione per POP UP! L’evento che ha riacceso l’entusiasmo del pubblico anconetano, e non solo, per l’arte contemporanea.
L’arte contemporanea, ricerca sulle tematiche dell’uomo del presente, esplode in città, trasformando lo sguardo che volge al porto in intensa opportunità di riflessione.
Le pareti di due silos, architetture industriali discusse, mutano la loro funzione di contenitori a tela d’artista.
L’artista si fa portavoce del bello e di esperienza; oggi sono grigie superfici a prestarsi alla mano esperta e raffinata di Ericailacane, l’intento, come per Blu, è trascinarci o consigliarci una sosta, una pausa, un percorso verticale. Dalla superficie in cemento alla profondità dell’anima!
Gli artisti chiamati a liberare la loro espressività, Ericailcane e Blu, lavorano insieme da tempo, complice la loro residenza a Bologna e una grande amicizia.
Stili differenti ma perfettamente complementari, generano un immaginario magico, di universi popolati da personaggi straordinari e tematiche a volte dure o fastidiose nella loro veridicità.
Pop Up! È stato il pretesto per condurre il pubblico, attraverso l’arte contemporanea, ad una riflessione intorno all’arte al presente e ai suoi significati. Chiude i battenti dopo mesi di duro lavoro e grandi risultati.

lunedì 20 ottobre 2008

Mappa eventi




Programma eventi



venerdì 10 ottobre 2008

IMPOSSIBLE WORLD! The exhibition

mercoledì 8 ottobre 2008

Blu a POP UP!




Se volgete lo sguardo al porto e vi orientate verso i silos, vi accorgerete che qualcosa sta cambiando. Blu, artista riconosciuto a livello internazionale - basti pensare che ha da poco dipinto la facciata della Tate gallery di Londra- inerpicato su una piattaforma di 30 metri, ha affrontato le difficili superfici di uno dei due sili, l'altro sarà realizzato a breve da Ericailcane.
Un'opera originale, interamente realizzata con pennelli, rulli e vernici, un'opera vertiginosa che lascerà un segno visibile nella memoria di questa città. Una sfida raggiunta con il contributo di molte istituzioni e privati- Provincia di Ancona, Comune di Ancona, Autorità Portuale, Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio delle Marche, Regione Marche, Caparol, Omec, Centro Color- che hanno appoggiato con coraggio e con caparbia il valore del cambiamento nel segno dell’arte contemporanea.
Ancona mostra così il suo spirito contemporaneo allineandosi con le più grandi città europee, offre ai suoi cittadini, ospiti e viaggiatori, l’occasione di godere e fruire in piena libertà di opere artistiche a cielo aperto, tra case, strade e mare. In una dimensione democratica, colori, sensazioni e messaggi vivono tra la gente e per la gente di questa città.

martedì 7 ottobre 2008

Il muro di Ozmo, M-city e Run





...e ancora....





I pescherecci di PINTA! paint on fishing boat

artisti: Ericailcane, Elena Rapa, Dem, Pareresistance, Zosen, Ozmo, Allegra Corbo, Run, Andreco, Moneyless, Maurizio Senatore, Yuri Romagnoli, Moon-8-Fsn Crew, Blast. A cura di Allegra Corbo






Pop Up sta per scadere....da Agosto ad oggi abbiamo dipinto 13 pescherecci, dieci piloni, un muro alto 20 metri e largo una piazza...un silos..e in attesa di dipingere anche il secondo...

domenica 21 settembre 2008

Alla CUPA spazio autogestito, 3 giorni da writers









Grande successo alla Cupa, per il terzo appuntamento di POP UP!
I treni in legno, costruiti interamente dai ragazzi del centro autogestito, e le pareti ritinteggiate per l'evento hanno impegnato per tre giorni le menti creative di crew storiche e giovanissimi writers alle prime armi. All'interno, ogni sala si è trasformata in sala espositiva con l'intervento di grandi nomi della street art europea.
Grande successo per i Rasklatt5 in concerto, sabato sera all'interno della Cupa.

sabato 20 settembre 2008

ILLEGAL ART HAPPENING



Al via il terzo appuntamento in programma!
Una tre giorni alla Cupa spazio autogestito dedicata alla forma più underground della stret art europea.

A La Cupa si centra l’obiettivo sulle forme d’arte più endemiche e legate al nostro tempo come il writing e la street art. L’illegalità, infatti, può rappresentare una prima fase nel percorso evolutivo di un artista o configurarsi come una precisa scelta di un territorio tesa a soddisfare un’urgenza espressiva.
Da venerdì 19 a domenica 21 settembre, una tre giorni densa di appuntamenti imperdibili. La Cupa ospita, unica tappa in Italia, la mostra itinerante di Honet, Poch e Stak, i pionieri francesi della street art europea, che oltre a presentare le loro opere, interverranno sullo spazio espositivo a loro dedicato. Il pubblico potrà vedere all’opera la crew degli Mg al lavoro su di un treno costruito da La Cupa e writers Basik, Blast, Damage, Estro e Kaos.. Ospiti anche le opere di Bad Man Elite: tre artisti che partiti dal writing sono arrivati a conclusioni estremamente individuali dilagando anche nell’ambito musicale. All’interno dello stabile i visitatori troveranno lo spazio stencil&cheersproject, un esperimento di mail art che si protrarrà nel tempo ma di cui sono già visibili i primi frutti. Sabato 20 dalle 22.00 concerto live di Rasklatt5, Kaos showcase e Matshita dj set.
Il week-end si chiude domenica alle ore 18.00 quando l’autore italiano Andrea “Done” Caputo residente a Madrid, presenterà il libro “All City Writers”, libro di prossima uscita, che racconta da protagonista il fenomeno dei writers e della street culture in Italia.
Per tutta la durata dell’Happening: “Back in the day” proiezioni di Jam storiche dagli archivi Juice e Blast e attività ludiche di Writing e un interessante e inedito documentario degli autori greci Anastasios Brakatsoulas e Vasileios Mavrikios "La città dei graffiti a Valparaiso"
A cura di Margherita Sestili e Andrea Bruschi di La Cupa, Juice Fondation, Marco Baleani e Giacomo Piva.
Vernissage venerdì ore 18.30.

Sondaggio


Questa settimana il quotidiano "Il Resto del Carlino"
in seguito alle polemiche accese dal consigliere comunale di Forza Italia, Marco Gnocchini,
in merito all'opera eseguita da OZMO sul muro di largo Oberdan, ha messo in rete un sondaggio ....

Noi abbiamo risposto con un comunicato stampa in settimana in difesa del muro, dopo essere state ricevute dal Vescono dell'arcidiocesi di Ancona-Osimo che, benchè reputando l'uso del soggetto religioso improprio-non potrebbe essere diversamente- ha comunque ribadito il rispetto dell'opera in sè e dell'artista, non sostenendo assolutamnte nè la blasfemia nè tantomeno la censura dell'opera!
" Il valore di conforto, di vicinanza all'uomo da parte di Dio per il tramite della Madonna e del Bambino non vengono messi in discussione, semmai rafforzati, richiesti come urgenza e presenza quanto mai necessaria in un momento storico in cui i valori umani rischiano il ribaltamneto. I volti della Madonna e del Bambino girati con lo sgurado verso il cielo - lavoro artistico sui simboli, sulle immagini iconiche - servono da stimolo, da strumento utile che induce ad una riflessione profonda sulla coscienza umana. Tutto ciò viene espresso con grande umiltà, il messaggio non vuole offendere nessuno. Se in un momento come questo sentiamo l'urgenza di urlare ai muri (luogo per eccellenza di democrazia) il ribaltamento di alcuni valori, non mentiamo, esprimiamo la realtà.
L'arte contemporanea ha la straordianria capacità di parlare di tutti gli aspetti della società, di rivolgersi a tutti noi, di mettere in discussione la realtà che ci circonda. L'obiettivo di un artista è di porre delle domande, non di dare risposte."

Riteniamo opportuno chiarire quanto accaduto al fine di confortare l'artista, la cittadinanza e tutto il pubblico che dalla realizzazione del wall painting sta "pellegrinando" in visita al grande dipinto, dimostarndo non solo apprezzamento ma anche gratitudine!!!!!!
Mai ad Ancona tanto colore!!!

partecipate al sondaggio votando a questo link

http://sondaggi.quotidianonet.ilsole24ore.com/?sondaggio=1452

Grazie

giovedì 18 settembre 2008

Il Muro di Largo Oberdan



degli artisti:
Ozmo
M-city
Run

I piloni alla rotatoria di Via Einaudi






Restano solamente un paio di piloni per concludere la grande opera di wall painting, la seconda di tre in programma in "Parlo col Muro!" in attesa di iniziare la più maestosa, quella sui silos del molo sud al porto di Ancona!
Le opere sui piloni sono di:

108
Maurizio Senatore
Yuri Romagnoli
Dem
Zosen
e all'opera trovate ancora per qualche giorno
Allegra Corbo
Blast
William Vecchietti

POP UP! The party.... Ancona come Berlino








Per una notte la città si è trasformata e ha preso le sembianze di una capitale europea!
Viva come non mai, animata da uno spirito internazionale, dove l'arte - wall painting,video proiezioni,musica- protagonista della notte ha incuriosito, divertito e tenuto con le teste in sù tutto il pubblico presente.
Grazie al Raval e al suo staff, agli sponsor e grazie a tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questa magnifica serata.

giovedì 11 settembre 2008

POP UP! The party